Indietro/Stampa/Home/LPS e malformazioni cranio-facciali/Craniostenosi

Craniostenosi

 

Sono caratterizzate da una precoce ossificazione di una o più suture della scatola cranica e si manifestano con differenti alterazioni della forma del cranio in funzione del tipo e del numero di suture coinvolte. Spesso si manifestano in forma isolata, raramente associate a quadri sindromici.  Presentano un aumento della pressione del liquido intracranico che può avere influenza negativa sulla maturazione neurocognitiva del paziente, le probabilità di interferenze aumentano quando è coinvolta più di una sutura cranica.  La diagnosi è fatta attraverso l’esame clinico specialistico e confermata dalla TC o RMN.

Nella TRIGONOCEFALIA la fronte appare acuiforme centralmente, come la prua di una barca, gli occhi sono più vicini (ipotelorismo orbitarlo ) e le aree laterali (Temporali ) sono appiattite.  Si associa spesso a piccoli difetti cardiaci. Non ci sono disturbi sensoriali specifici. Si operano solo le forme più gravi.

La PLAGIOCEFALIA è tra le craniostenosi quella che più coinvolge il volto. Si presenta con sinostosi della sutura emicoronale e del basicranio omolaterale. Troviamo deformità della fronte con appiattimento e retrusione del lato affetto, l’orbita è deforme e più retrusa, lo zigomo è allargato e il naso è deviato controlateralmente configurando nell’insieme una scoliosi facciale che si associa alla deformità cranica. Spesso si associano alterazioni della motilità oculare, della postura della testa e/o dell’intero busto. Un adeguato trattamento ottiene la normalizzazione della morfologia craniofacciale,della postura e della funzione oculomotoria, prevenendo la deformità del volto.

SCAFOCEFALIA è la più frequente delle craniostenosi (1 caso ogni 3000 nascite), la testa è stretta e allungata,con presenza di “bossing” frontale e/o occipitale, non interessa il volto.In funzione della gravità del quadro clinico e radiologico si adottano trattamenti chirurgici o ortopedici con caschi dinamici ,le forme più lievi non vengono trattate.

BRACHICEFALIA e FORME COMPLESSE Le suture del cranio possono essere interessate in svariate modalità configurando quadri clinici denominati in funzione della deformità che producono.

Dobbiamo infine ricordare che esisteono una serie di deformità del cranio non causate da precoce ossificazione delle suture, definite POSIZIONALI, in quanto attribuite a scorrette posizioni del feto durante la vita intrauterina.Alcune di queste condizioni possono beneficiare di trattamenti ortopedici con caschi dinamici.